Google e l’aggiornamento dell’algoritmo: News-Wave

Google non riposa mai ed ha di nuovo ottimizzato il suo algoritmo ed implementato un aggiornamento, tutto però senza rilasciare molte dichiarazioni ufficiali che facessero chiarezza sul lavoro compiuto.

google-news-wave-update

Da un’analisi accurata di Searchmetrics pare che l’aggiornamento riguardi principalmente parole chiave di tendenza e intenzioni di ricerca inerenti kewwords informazionali.

Da una prima osservazione pare infatti che i “beneficiari” di questo update siano stati proprio i siti web di notizie ed attualità ed editori molto noti.

Per questo motivo è stato deciso il nome di Wave News, Google sembra aggiornare più frequentemente i risultati delle pagine di ricerca, ovvero le SERP, in base ai nuovi contenuti che fanno notizia.

Se questo cambiamento si confermerà permanente ci sarà una maggiore volatilità nei risultati di ricerca, che saranno aggiornati con maggiore frequenza.

Al contrario secondo Moz questo update ha una relazione con l’HTTPS e Google sta premiando tutti i siti che sono passati a questa crittografia, inclusa Wikipedia che l’aveva già implementata da tempo.

Ma Searchmetrics la pensa diversamente, e dalla sua analisi la maggior parte dei cambiamenti sono legati alle parole chiave che riguardano l’informazione e che sono rilevanti per i temi di attualità.

Per questo i siti di notizie e le riviste online insieme a Wikipedia ne hanno beneficiato enormemente, ma secondo le stime questo può essere un successo temporaneo.

Query deserve freshness

Dal 2007 Google lavora al QDF ovvero sulle query che richiedono freschezza, questo concetto include quindi anche:

  • aumento significativo del volume di ricerca
  • aumento di menzioni di un topic in un sito di notizie o blog

Al momento questo aggiornamento sembra essere molto lontanto dalle query deserve freshness.

Correlazione tra News-Wave e Google Trends

C’è una grande correlazione tra il rilancio della piattaforma di Google Trends e l’inizio degli scossoni in SERP.

Nella nuova piattaforma di Google Trends ora le ricerche di tendenza possono essere analizzate da tutti in tempo reale, queste modifiche sono le più grandi mai effettuate dal 2012, si tratta della più grande espansione della piattaforma.

Inoltre Google ora traccerà le tendenze anche su YouTube e su Google News, e da Febbraio 2015 ha anche l’accesso completo allo stream di Twitter.

Per questo l’attualità è uno dei fattori chiave dell’update News-Wave, l’algoritmo di Google può ora reagire immediatamente ai cambiamenti nel volume di ricerca di parole chiave o trending specifici di argomenti su Twitter, YouTube o Google News.

I punti chiave di NewsWave

Intento, attualità, la volatilità

Google Newswave ha effetti sulle parole chiave, short-head, formate da 1-2 termini e legate all’informazione.

Poiché le pagine web sulle notizie sono insieme a Wikipedia la più importante fonte per i risultati di ricerca su informazioni e notizie per Google, tali domini hanno guadagnato una grande visibilità da questo aggiornamento ed ottenuto un boost decisivo sul ranking.

Uno dei più importanti fattori per calcolare le intenzioni di ricerca dell’utente sembra essere l’attualità.

Il rilancio di Google Trends che si è verificato in contemporanea probabilmente non era un caso, i dati di ricerca aggiornati in tempo reale sono sicuramente parte dell’algoritmo di ranking di Google.

L’attualità è ovviamente temporanea, se la notizia invecchia il ranking per quel topic e le parole chiave correlate dovrebbero stabilizzarsi.

Per ora le parole chiave interessate non hanno alcun riferimento all’attualità ed inoltre una tale mole di pagine simili in SERP (come osservato dalle ricerche di Searchmetrics) per lo stesso soggetto è un po’ esagerato.

Per questo si presuppone che Google stia ancora testando e migliorando l’update dell’algoritmo.

Si può ipotizzare però che in generale, la volatilità dei risultati di ricerca aumenterà, soprattutto quando ci sono particolari volumi di ricerca e trend su notizie e/ o un cambiamento del volume di ricerca per le parole chiave di tipo informazionale.

Questo potrebbe anche influenzare molto le imprese on-line, perché la maggiore volatilità nei risultati di ricerca potrebbe portare temporanee perdite di ranking e di traffico.

Vedremo meglio come si svilupperanno le SERP nel prossimo futuro e quali cambiamenti si dovranno affrontare.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Google e l’aggiornamento dell’algoritmo: News-Wave 0 100 0