SEO e SEM: Applicazioni e differenze

Prima di stabilire perchè SEM e SEO sono diversi, bisogna prima definirli singolarmente. In tal modo sarà molto più semplice evidenziarne le differenze e la rispettiva importanza per ottenere successo nella attività online.

SEO (Acronimo inglese di Search engine optimization, ossia ottimizzazione per i motori di ricerca)

La SEO è l’insieme di tattiche utilizzate per migliorare ed influenzare il proprio posizionamento sui motori di ricerca positivamente in modo che il sito sul quale si sta lavorando venga visualizzato più in alto possibile nella pagina dei risultati quando un utente esegue una ricerca che comprende le parole chiave associate al sito web specifico.

SEM (Acronimo inglese di Search engine marketing, ossia Marketing sui motori di ricerca)

Il SEM è una tecnica di marketing applicata attraverso i motori di ricerca. Tale applicazione assicura la visibilità del sito pubblicizzato agli utenti che sono alla ricerca di parole chiave associate al sito stesso. In determinati casi può anche contribuire a influenzare il posizionamento sui motori di ricerca, ma in termini di influenza si classifica dopo la SEO. L’esempio più classico di SEM è il sistema pubblicitario di Google Adwords.

Queste definizioni potrebbero generare confusione, perché queste due tecniche sono strettamente correlate e simili in alcuni aspetti. In generale la SEO ha la precedenza, in quanto è possibile preparare un piano di SEO Marketing senza includere un piano SEM; viceversa se si intende sviluppare e fornire un piano di SEM, per definizione esso sarà parte di un piano di SEO globale.

La SEO può essere semplicemente definita come lo sviluppo strategico delle azioni indirizzate ad assicurare alla URL del sito per cui si sta lavorando la posizione più alta possibile in qualsiasi motore di ricerca. Un modo per raggiungere questo scopo ed una tattica estremamente efficace è quello di utilizzare il SEM.

Ed è proprio questa la differenza. Il SEM punta tutto su di un marketing specifico tramite i motori di ricerca lavorando su parole chiave, pay per click ed AdWords ed implica anche un approfondito monitoraggio e l’analisi delle metriche del sito in modo da poter monitorare i livelli di attività e di successi, visite e frequenza di rimbalzo.

vantaggi-svantaggi-seo-sem

Traendo dunque le opportune conclusioni si pùo affermare che per lavorare sul posizionamento di un sito web occorre puntare sulla SEO, di cui il SEM è una delle componenti. Si può invece optare per l’utilizzo esclusivo del SEM se lo scopo è quello di generare determinate azioni dal sito, che possono essere visite, registrazioni o vendite.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEO e SEM: Applicazioni e differenze 0 100 0