Le strategie giuste per il Content-Marketing

Il content-marketing è attualmente una parola molto calda sul mercato. Questo è dovuto alla crescita dei social media, nonché a nuovi modi di generare e distribuire contenuti. Agli albori, c’erano solo due modi per pubblicizzare e fornire contenuti: la stampa e la tv. Oggi ci sono molte altre forme, tra cui:

  • Siti web aziendali
  • Presentazioni multimediali
  • Email
  • Tweets
  • Video
  • Post nei blog

Come progettare i contenuti

Prima di decidere di pubblicare il contenuto, è necessario conoscere il proprio target di riferimento. In particolare bisogna individuane l’età o la fascia di età, il sesso e di che tipo di contenuti solitamente fruiscono (Facebook, Twitter, chat, e-mail ecc.).

Dopo aver individuato il pubblico di destinazione sarà più semplice creare contenuti mirati. Ad esempio se il target è di età matura è più probabile che fruisca di contenuti attraverso e-mail e comunicati stampa.

Per un pubblico giovane invece messaggi conviene puntare su messaggi Facebook, tweet, video di YouTube e foto su Instagram. E’ importante conoscere prima cosa cercano i clienti e come si comportano in modo da poter individuare quali contenuti proporre assicurandosi la loro attenzione e stimolandoli ad essere più ricettivi.

Elencare tutti i vantaggi

Quando si comincia a gettare le basi per la creazione di contenuti da distribuire ai potenziali clienti, conviene perdere un po’ di tempo in più e riflettere sul perchè un cliente possa desiderare di utilizzare quel determinato prodotto. Molti internauti leggono i tweet per risparmiare tempo rispetto alla lettura di notizie, chattano su Facebook per restare in contatto con gli altri e comprano prodoti di un particolare marchio perché si fidano.

A questo pubblico con tale tipo di abitudini (ed è la maggioranza) bisogna spiegare perché dovrebbero comprare il prodotto o servizio che si va a proporre. La strategia da perseguire è quella di indicare in relazione al prodotto in vendita che tipi di problemi risolve, perché è migliore di quello della concorrenza e perché dovrebbero fidarsi di più rispetto ad altre aziende.

Se attraverso la creazione di contenuti per il marketing si riuscirà a dare al pubblico di destinazione la risposta a queste domande, il gioco è fatto. Col senno di poi potrebbe sembrare abbastanza semplice, ma i meccanismi sono in realtà piuttosto complessi perché in continua e rapida evoluzione.

Impostare e monitorare la strategia

Una volta scelta la piattaforma di pubblicazione per i contenuti, sia che si tratti di video, podcast, tweet o post, è il caso di creare un insieme di strategie coerenti intorno a loro. La soluzione giusta può essere quella di utilizzare una combinazione di più piattaforme (non necessariamente tutte) per creare un marchio forte. Bisogna inoltre munirsi di pazienza e perseveranza, in quanto per trovare la giusta strategia e cominciare ad avere i risultati sperati possono trascorrere anche diversi mesi.

Avere successo con il content-marketing non è semplice, soprattutto alla luce della forte concorrenza, ma se si conoscono i propri obiettivi finali  è possibile attuare e modificare in corsa la propria strategia di contenuti fino a che non arrivi al giusto target di clienti ed a produrre i risultati desiderati.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Le strategie giuste per il Content-Marketing 0 100 0