Come migliorare la tua presenza su Google+

Stai tirando fuori il meglio dal tuo account di Google+?

sei in cerca di modi per migliorare la tua presenza su Google+? Smetti di cercare, in questo articolo Megan Conley (Fondatrice e Amministratore Delegato della web agency americana Social Tribe) ci spiegherà 5 step da seguire per dar nuova vita al tuo account di Google+.

Perché Google+?

Perché Google+ non è solo un social network, ma fa parte di una potente piattaforma social che integra funzionalità chiave come Google Doc, Chat, Hangout, Email e molto altro.

Per questa ragione da sola, Google+ rappresenta un’opportunità ad alto valore in cui investire tempo e risorse.

Un grave errore è pensare che Google+ sia una città fantasma, al contrario è una casa che vibra, comunità intere si stanno spostando su questa nuova piattaforma e le web agency si stanno servendo sempre di più delle sue potenzialità per lanciare campagne di marketing mirate. Il trucco è imparare come trovare e avvantaggiarsi di queste comunità per costruire una relazione di lunga durata con un audience ben targettizzato.

Qui di seguito troverai 5 strategie pratiche che faranno decollare la tua presenza su Google+ verso un nuovo livello.

#1: Rendi la tua pagina Google+ trovabile

Primo, per far si che la tua pagina di Google+ sia facile da trovare, aggiungi un Google+ Badge al tuo sito web. Puoi aggiungere un badge sia per il tuo account personale che per l’account business.

I badge rendono facile ai tuoi visitatori trovare e seguirti con un semplice click del mouse.

#2: Espandi il tuo network con le cerchie

Il tool “Cerchie” è uno strumento fondamentale per gestire sia contenuti che relazioni su Google+. Questo per tenere separate certe relazioni / rapporti da altri e condividere contenuti il più mirati possibile.

Per esempio potete creare dei “Cerchi” su temi come Alimentare, Volo, Marketing, Social Media, ecc..

Utilizza parole chiave durante la ricerca per identificare persone, pagine e post rilevanti da aggiungere alle tue cerchie.

Utilizzare le cerchie è un’ottima tecnica per costruire nuove relazioni così come “tenere calde” le attuali. Curare in modo strategico le cerchie è la chiave per facilitare la targettizzazione di contenuti e messaggi.

Per esempio è importante per me seguire e restare in contatto con tutti gli esperti del mondo Social Media. Ho creato appositamente una cerchio dove trascino le persone del settore, in modo da essere sempre aggiornata sulle loro attività senza dover andare a cercare di volta in volta le diverse persone.

 #3: Includi contenuti interessanti

Ci sono differenti tipologie di contenuti interessanti

Contenuti visuali

In coerenza con i trend in atto sui gli altri social network, l’importanza di contenuti accattivanti che attraggono l’attenzione di chi legge (o meglio scorre) è imprescindibile. Dare priorità a contenuti visuali come immagini, videos e informazioni grafiche è una strategia vincente per stimolare e promuovere la condivisione dei propri contenuti.

Al  Social Media Marketing World 2013,  Guy Kawasaki ha condiviso un trucco da lui usato: lui cancella le immagini miniature create di default da Google+ e le sostituisce con screenshot più grandiper massimizzare il coinvolgimento dei suoi post.

Per esempio, questo post utilizza uno screenshot più grande e di maggior impatto del video allegato al post al posto della miniatura generata automaticamente dalla piattaforma.

Contenuti di testo

Un altro tipo di contenuto che genera spesso un largo numero di commenti (specialmente nelle community) è l’articolo “Come fare per…” che può includere link ad altre risorse.

Sono tendenzialmente accettati anche post ricchi di parole in quanto specificano informazioni come indirizzo, domande, bisogni, … Questa è un’ottima opportunità per creare link al tuo blog per risorse addizionali (es. “Secondo voi sul nostro blog è meglio x o y..”).

Considerate che è sempre opportuno includere un contenuto visivo se possibile.

Hashtags

Molte persone non sanno che è possibile utilizzare gli hashtags anche su Google+. Utilizzandoli è possibile accrescere la propria visibilità anche per persone che non vi conoscono. Il motore di ricerca di Google+ potrà suggerire il vostro post nelle ricerche per parola chiave o come suggerimento ad altro post.

Utilizzare hashtags renderà facile seguire conversazioni popolari attraverso diverse piattaforme.

#4 Sii proattivo nelle tue cerchie

Semplicemente fai iniziare la conversazione tu. Postare o condividere contenuti non è sufficiente se vuoi davvero creare interesse nella tua community.

Fondamentale è interagire commentando e rispondendo ai post degli altri utenti, ponendo domande e aggiungendo opinioni e pareri rilevanti.

Pochi utili suggerimenti per aumentare l’interesse:

  • Terminare un post sempre con una domanda per ravvivare la discussione
  • Rispondere ai commenti e alle domande degli utenti, e chiedi ulteriori dettagli o spiegazioni per continuare a tener alto l’interesse per la discussione
  • Sviluppare campagne ripetibili, facilmente accessibili dagli utenti. Utilizzare hashtag univoci dedicati alla campagna (es. #feedbackdelvenerdì, con il quale fornite consigli su cosa fare nel weekend ogni venerdì)
  • Usare le menzioni di Google+ quando possibile per invogliare le persone a contribuire alla conversazione
  • Creare contenuti di alta qualità e rilevanti che sono quindi utili per l’audience
  • Sondaggi, foto interessanti ed estroverse e contenuti divertenti sono categorie molto popolari su Google+

Un’altra grande strategia per creare audience è partecipare nelle discussioni della sezione “What’s hot” (nel menu Home di Google+). Ci sono diversi trend a cui è facile riferirsi.

Infine, tieni sempre traccia dei progressi definendo obiettivi settimanali o giornalieri per le interazioni proattive. Un numero ideale per cominciare sarebbe di circa 2-3 commenti proattivi, domande o complimenti al giorno, in aggiunta alla pubblicazione delle proprie notizie ovviamente.

Ogni interazione conta; non passerà molto prima che tutte quelle conversazioni faranno crescere il tuo audience.

#5: Unisciti a Community e Hangouts

Le Community e gli Hangouts di Google+ sono miniere d’oro per connettersi e interagire con altri utenti, specialmente con quelli che hanno uno spiccato interesse per il tuo business. Utilizzare queste funzionalità è fondamentale per creare una solida presenza.

Questi strumenti di Google+ sono ideati per accelerare le connessioni attorno a specifici interessi e passioni.

Community

Ci sono più di 50 mila community su Google+, che spaziano da interessi sui social media al veganismo, all’amore per gli animali. In pratica c’è qualcosa per chiunque!

Una volta identificata una community, unitevi ad essa e fatela diventare una vostra priorità, essendo attivi in modo regolare. Fate attenzione a condividere sempre contenuti di alta qualità, con immagini e domande pertinenti, in modo da accertarvi un pieno interesse nel vostro business da parte degli altri utenti.

Hangouts

La funzione di Google+ Hangouts offre un’eccellente opportunità per il vostro business per creare interesse su un tema specifico attraverso interazioni multimedia live. Questi strumenti garantiscono un canale sempre aperto verso i propri consumatori e clienti, possono sollecitare feedback, promuovere dialoghi e costruire fidelizzazione al brand.

Un ottimo esempio di questo strumento ce lo offre  Cadbury UK, una società produttrice di cioccolato che utilizza Google+ HOA per incorporare i clienti negli esperimenti Cadbury, interagendo con loro direttamente online, lanciando delle gare culinarie e invitandoli a condividere foto dei loro risultaticasalinghi.

I video vengono automaticamente registrati e possono essere immediatamente caricati su YouTube, con un link back al tuo blog secondo le migliori regole SEO.

 

Il tuo turno!

Fare tuoi questi 5 semplici ma efficaci consigli ti aiuterà a creare una presenza d’effetto e una relazione durature con il tuo audience, facendo lievitare la tua notorietà su Google+.

Cosa ne pensi? Hai utilizzato Google+ per supportare il tuo business? Cosa è stato di successo per te? Lascia i commenti e le tue domande qui sotto.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Come migliorare la tua presenza su Google+ 0 100 0