wordpressVisto l’enorme successo che sta riscuotendo WordPress come piattaforma per sviluppare siti web, oggi ho deciso di dedicare un articolo a tutti quei servizi di hosting che offrono piani speciali per far girare WordPress al massimo dell’efficienza: sono server configurati ad hoc ed ottimizzati per la piattaforma WordPress, quindi costano generalmente qualche euro in più dei piani standard, ma garantiscono la presenza lato server di una macchina decisamente più performante.

Io stesso utilizzo un server ottimizzato per WordPress su qualehosting.it e in molti altri siti, e aggiornerò questa pagina nel caso dovessero uscire nuovi interessanti piani dedicati a WordPress e che offrano server in Europa: un elemento importantissimo per la velocità di caricamento dei vostri siti web in italiano. Per il momento i portali che ho recensito all’interno di questo articolo sono, a mio avviso, i migliori servizi di hosting del 2017.

Prima di passare alla recensione degli host vorrei fare un piccolo preambolo su WordPress, per chi ancora non dovesse conoscerlo. WordPress è in assoluto il CMS più utilizzato nel mondo, e le quattro ragioni principali del suo successo sono facili da intuire: è gratuito, è versatile, è sicuro ed è semplicissimo da utilizzare. Lo potrete utilizzare per creare un e-commerce oppure come vetrina per la vostra attività, per fare un giornale online oppure semplicemente un blog personale. Oramai bastano davvero pochi click per riuscire ad avere il vostro sito online in pochi minuti, e al giorno d’oggi ritagliarsi il proprio spazio sul web è indispensabile per qualsiasi tipo di attività, e lo sarà ancora di più negli anni a venire.

Come indicato dalla tabella sottostante, più del 60% dei siti che utilizzano un CMS fa uso di WordPress:
cms-trend-usage
(il rapporto completo potete trovarlo a questo indirizzo )

Nel corso degli anni poi, vista la sua grande popolarità sia tra i professionisti che tra i neofiti del web, sono nati servizi di hosting pensati proprio per far girare al meglio questo CMS, e per rendere la vita ancora più facile a chi ha poca dimestichezza con il web, o per chi comunque non ha voglia e tempo da perdere per configurare il server per far rendere al meglio questa piattaforma.

Tra i tanti servizi di hosting per WordPress che ho provato nel corso degli anni vi descriverò i quattro che dovrebbero accontentare le esigenze di tutti,  e che forniscono data center in Europa: un aspetto da non sottovalutare. Nonostante io abbia una mia personalissima preferenza, l’ordine in cui sono recensiti è puramente casuale: non ho voluto fare una classifica perché, essendo tutti e 4 estremamente validi, starà a voi decidere il servizio di hosting in base alle vostre esigenze e conoscenze.

I 4 MIGLIORI HOSTING PER WORDPRESS:

TMDHosting: l’economico

tmdhostingTMDHosting è il mio hosting per WordPress preferito (e sul quale ospito qualehosting.it): non tanto perché sia migliore dal punto di vista tecnico, ma per il rapporto qualità/prezzo, molto più conveniente rispetto agli altri. Inoltre, anche l’assistenza merita una menzione: è rapida ed estremamente disponibile a risolvere ogni tipo di esigenza, e sopratutto specializzata per questo CMS. Purtroppo questo servizio di hosting è poco conosciuto in Italia, e la cosa mi sorprende visto che per il prezzo e per le caratteristiche offerte non ha rivali.
Per quanto riguarda i costi, a soli 3,85$ al mese avrete spazio e banda illimitati, e se sceglierete l’opzione con pagamento anticipato di 36 mesi (vedi slides qui sotto) il prezzo mensile scenderà a 2.85$: il che significa che dovrete pagare in totale 102,60$, che corrispondono a 91,30€ (inclusa l’iva). Tanto per fare un confronto con SiteGround (recensito poco sotto), pagherete un totale di 172,06€ per 36 mesi: quasi il doppio di TMDHosting, senza considerare che successivamente i rinnovi saranno ancora più alti. Praticamente, spendendo soli 30€ all’anno, avrete il vostro bellissimo sito WordPress hostato su TMDHosting, con spazio e banda illimitati, e CPanel e Softaculous inclusi nel prezzo!
Durante il processo di registrazione avrete anche l’opportunità di selezionare il data center che andrà ad ospitare il vostro sito tra Londra, Amsterdam, Chicago, Sidney, Tokyo e Singapore, quindi nel caso di un sito in italiano optate per Amsterdam, per avere le prestazioni migliori.
Tutto bellissimo direte voi? Quasi, perché purtroppo al contrario di SiteGround, TMDHosting non dispone di un processo automatico che vi permette di avere online il sito in pochi semplici step: dopo la registrazione, dovrete aprire un ticket con il supporto per farvelo installare (vedi screenshot). Tenete comunque presente che sono molto disponibili, quindi potrete farvi installare anche temi e plugin senza nessun problema: l’assistenza è infatti il vero punto di forza, oltre al prezzo. Naturalmente per quelli più navigati c’è sempre CPanel con Softaculous, quindi la semplice installazione di WordPress (leggi la nostra guida) o qualsiasi altra diavoleria non è per nulla difficile!
Le seguenti slide vi mostrano il processo di registrazione:

  • 1 - Scegliete il pacchetto Starter per ospitare il vostro sito web con spazio e banda illimitati a soli 2.85$ al mese"
  • 2 - Impostate il dominio che volete registrare oppure selezionate l'altra opzione specificando il dominio che già avete in possesso nel caso voleste trasferire il vostro sito su TMDHosting
  • 3 - Inserite i vostri dati anagrafici e la password per accedere poi al pannello di controllo
  • 4 - Scegliete la modalità di pagamento tra carta di credito o Paypal
  • 5 - Scegliete il datacenter dove verrà ospitato il sito e la lunghezza del periodo che volete pagare anticipatamente, vi consiglio di scegliere i 36 mesi per risparmiare. Sotto è riportato il totale incluso di iva
  • 6 - Operazione conclusa! Tra pochi minuti riceverete una mail che vi confermerà l'avvenuta creazione del vostro spazio virtuale.
  • 7 - Una volta ricevuta la mail aprite un ticket selezionando "Script Installation" e lo script che vi interessa installare, nel nostro caso Wordpress. Sotto potete specificare anche user e password che volete usare
  • 8 - Dopo una decina di minuti riceverete una mail dell'avvenuta installazione di Wordpress, con tutte le informazioni necessarie per iniziare a lavorare sul vostro sito web
  • 9 - Il sito ora è online e pronto all'uso!
Pregi di TMDHosting:
– Prezzo di soli 3.85$ se scegliete di pagare anticipatamente per 12 mesi, che scende fino a 2.85$ se scegliete di pagare anticipatamente fino a 24/36 mesi
– il costo dei successivi rinnovi non cambierà di prezzo
– Spazio e banda illimitati per qualsiasi piano
– 60 giorni di tempo per richiedere i soldi indietro nel caso non foste soddisfatti del servizio
– Backup automatico dei files settimanale e giornaliero per il database
– Servizio di supporto rapidissimo via ticket
– Pannello di controllo CPanel + Softaculous
– 6 diversi data center localizzati in vari punti strategici (Londra, Amsterdam, Chicago, Sidney, Tokyo e Singapore)

Difetti:
– Sito e assistenza solo in lingua inglese

 

SiteGround: il semplice

sitegroundSiteGround è un altro ottimo hosting per WordPress, molto conosciuto e molto pubblicizzato in Italia tra i fan di WordPress. Il motivo? Questo servizio ha tutta una serie di soluzioni pensate proprio per chi ha bisogno di mettere online il proprio sito con pochi click e al massimo dell’efficienza: io stesso l’ho provato dopo aver letto una recensione simile a questa. SiteGround è nato nel 2004 e da allora ha collezionato la bellezza di più di 700.000 clienti e ha rilasciato ben oltre 500.000 domini.
Il piano base (StartUp) è di soli 3.95€ al mese per il primo pagamento (i rinnovi poi a 7.95€), con la registrazione del dominio gratuita e 10GB di spazio. Inoltre vi permette di avere un unico sito online, oppure di scegliere un pacchetto intermedio come GrowBig, ideale se avete intenzione di mettere online più siti web. Il pacchetto GrowBig costa 7.95€ al mese (sempre per il primo pagamento, poi 12.95€ i rinnovi), e vi mette a disposizione anche 10GB di spazio in più rispetto al base. Considerando questi fattori, SiteGround diventa conveniente solo se deciderete di optare per il pagamento anticipato fino a 3 anni, così da far scattare il prezzo relativo ai rinnovi solo successivamente.
Durante il processo di registrazione del dominio potrete anche selezionare il data center che andrà ad ospitare il vostro sito in WordPress: nello specifico, potrete scegliere tra Chicago, Singapore, Londra ed Amsterdam. Se avete quindi intenzione di fare un sito per il mercato italiano vi conviene lasciare selezionato Amsterdam. Se invece pensate di farne uno in lingua inglese, meglio scegliere Chicago. SiteGround è dotato di un’ottima assistenza sempre molto tempestiva, e se necessitate di trasferire il sito da un altro servizio di hosting, ci penseranno loro senza addebitarvi alcun costo aggiuntivo.
Qui sotto vi mostro i 10 step necessari per avere il vostro sito online nel giro di pochi minuti:

  • 1 - Seleziona il piano che fa per te, se hai necessità di un sito solo seleziona il piano StartUp, nel caso hai in preventivo di svilupparne di più seleziona i piani GrowBig o GoGeek
  • 2 - Imposta il dominio che vuoi registrare o quello che vuoi trasferire, è incluso gratuitamente con l’acquisto di un piano
  • 3 - Completa i tuoi dati, seleziona la password e poi inserisci i dati della tua carta di credito
  • 4 - Qui puoi selezionare il datacenter, se pensi di fare un sito in italiano lascia Amsterdam
  • 5 - Il totale che dovrai pagare, in questo caso è stato impostato 12 mesi per il piano StartUp da 3.95€ al mese
  • 6 - Una volta completato il pagamento il vostro account verrà creato nel giro di pochi istanti, cliccando su "Proceed to customer area" passerete allo step successivo
  • 7 - In questa schermata se volete installare wordpress dovete lasciare selezionato "Get Wordpress preinstalled on this account", altrimenti scegliere "Transfer my existing website" se volete trasferire il vostro sito su SiteGround
  • 8 - Qui dovete impostare la vostra mail, la user e la password per l'accesso al pannello di amministrazione del vostro sito in wordpress
  • 9 - Qui invece andrete a scegliere quale tema di wordpress installare, ce ne sono diverse decine tra cui scegliere tutti gratuiti, con relativa anteprima per capire quale più preferite. Questa scelta non è vincolante, se non vi dovesse più piacere potrete sempre cambiarlo successivamente dal vostro pannello di amministrazione di wordpress.
  • 10 - Avete finito! Il vostro sito è già online e perfettamente funzionante! Avete visto come è semplice ? Ora potrete finalmente loggarvi all'indirizzo riportato nel riepilogo per incominciare a pubblicare contenuti.
  • Anteprima del vostro sito online su SiteGround

Se avete dato un’occhiata alle slide, vi sarete resi conto di quanto sia semplice pubblicare online il vostro sito in WordPress con SiteGround. A questo punto direi che non avete più scuse per rimandare.
Pregi di Siteground:
– Prezzo di soli 3.95€ al mese per il piano base se si paga anticipatamente dal primo fino al terzo anno
– Backup giornaliero gratuito
– Servizio di supporto efficientissimo via chat o mail
– Pannello di controllo CPanel + Softaculous
– Plugin esclusivo pre-installato per l’ottimizzazione della cache
– 4 diversi datacenter localizzati in vari punti strategici (Chicago, Singapore, Londra ed Amsterdam)

Difetti:
– Per il momento il sito è disponibile solo in lingua inglese e spagnola, mentre il supporto solo in quella inglese
– Il costo dei rinnovi non è molto economico: si parte da 7.95€ al mese fino a 23.95€ per il piano più grande

 

WP Engine: il professionale

wpengineWP Engine è senza ombra di dubbio il miglior servizio di hosting dedicato a WordPress: i loro server sono ottimizzati esclusivamente per far girare questa piattaforma, quindi chi è alla ricerca delle migliori prestazioni troverà in WP Engine il servizio più professionale attualmente sul mercato. C’è solo un però: il prezzo, che non è assolutamente alla portata di tutti. Basti considerare che il pacchetto base, per un sito, costa la bellezza di 29$ al mese: per questo motivo, io lo consiglierei solamente a chi ha siti che fanno già buoni guadagni e che necessitano di elevati sistemi di sicurezza e massimi livelli di prestazioni. Questo servizio di hosting lo paragonerei ad una Ferrari: il top per chi vuole correre veloce col proprio sito WordPress, a fronte di un costo non per tutti.
Quello che ho fatto io per “risparmiare” con WP Engine, visto che gestisco parecchi siti web, è stato di acquistare il piano fino a 10 installazioni, al costo di 99$ (circa 90 euro). In totale sarebbero circa 9€ al mese per sito, il che non è per niente male considerando che, alla fine, ci faccio girare tutti i siti più impegnativi. Ho preferito questa soluzione piuttosto che prendere un server dedicato da dovermi gestire da solo, perché avrei speso più o meno gli stessi soldi e avuto molti più impicci…

Dimenticavo una cosa: se doveste decidere di pagare un anno avanti, vi regalano 2 mesi, quindi alla fine andrete a spendere 990$ all’anno.
WP Engine è un servizio pensato solo ed esclusivamente per WordPress, ed ha il vantaggio che non vi dovrete mai sbattere per installare manualmente il CMS da soli. Lo stesso discorso vale per la procedura di prima registrazione dato che, anche in seguito, potrete andare ad aggiungere dal pannello di controllo tutti i siti wordpress che vorrete, in maniera del tutto automatizzata e semplicemente con un click. Tra le funzioni più interessanti che ho trovato c’è sicuramente “Staging”: questa opzione si trova all’interno del vostro pannello di amministrazione di WordPress, e vi permette di creare una copia live del vostro attuale sito web, sulla quale fare esperimenti senza andare a intaccare la versione originale. Naturalmente potrete decidere di sostituire la versione originale con quella di “Staging” al momento più opportuno. Anche il servizio di backup e ripristino è molto semplice e intuitivo: vi basteranno pochi click per ripristinare una precedente versione di un backup.
Veniamo alla questione sicurezza: oltre ad avere un sistema esclusivo per la protezione di attacchi informatici e di hacking, WP Engine ha un sistema di aggiornamento automatico sia del core che degli stessi plugins e temi, quindi non vi ritroverete mai ad avere versioni datate e poco sicure delle vostre installazioni WordPress.
Qui sotto vi mostro una slide che vi illustra i vari passi da fare per avere il vostro sito online con WPEngine

  • Scegliete il vostro piano preferito
  • Impostate se volete pagare mensilmente oppure un anno anticipatamente, ottenendo così lo sconto di 2 mesi. Poi ricordatevi di selezionare il Belgio come datacenter se decidete di fare un sito per il mercato italiano.
  • Inserirete le informazioni della vostra carta di credito e i vostri dati anagrafici
  • Una volta completato il pagamento il vostro account verrà creato e vi saranno inviate tutte le informazioni sulla mail
  • Dopo pochi minuti riceverete poi una mail che vi confermerà l'avvenuta installazione di Wordpress sul vostro spazio web, con il riepilogo degli indirizzi ai quali dovrete collegarvi
  • All'interno poi del pannello di controllo di WP Engine dovrete inserire l'indirizzo del vostro dominio, ed andare a configurare i dns all'interno del vostro registrar, visto che per il momento WPEngine non permettere di registrare il proprio dominio web presso di loro.
  • Ecco finalmente il vostro sito online su WP Engine

Ricordatevi che WP Engine utilizza un pannello di controllo proprietario molto essenziale ed intuitivo, quindi non avrete più a che fare con CPanel e con le installazioni di WordPress tramite Softaculous. Troverete però PHPMyAdmin: un’ottima notizia per chi è abituato a smanettare sul database tramite questo programma.
Pregi di WP Engine:
– Piattaforma dedicata esclusivamente a WordPress, che sarà sempre pre-installato per ogni dominio che andrete ad aggiungere
– Backup automatico delle vostre installazioni WordPress con sistema di ripristino immediato
– Funzione “Staging” per creare una copia speculare del vostro sito sulla quale fare prove ed esperimenti
– Supporto esclusivo e specializzato via chat
– Sistema esclusivo per la protezione di attacchi informatici e di hacking
– Aggiornamenti critici e di sicurezza automatici, sia del core che degli stessi plugins e temi
– Sistema Evercache per restituire le pagine e i feeds 4/6 volte più velocemente dei normali servizi di hosting
– Pannello di controllo proprietario molto semplice ed intuitivo
– 60 giorni di tempo per richiedere la restituzione dei vostri soldi
– 3 diversi data center da poter selezionare (Belgio, Regno Unito, Stati Uniti)

Difetti:
– Costo superiore alla media
– Sito e assistenza solo in lingua inglese

 

VHosting Solution: l’italiano

vhostingVHosting Solution è un servizio di hosting italiano che ha dei piani ad hoc per chi ha necessità di avere il proprio sito con WordPress. VHosting nasce nel 2007 ed è oramai un hosting molto affermato in Italia, oltre ad essere abbastanza conosciuto tra gli addetti ai lavori.
Nel rapporto qualità/prezzo credo sia il migliore in Italia, soprattutto per chi ha necessità di un avere un hosting ottimizzato per il proprio sito di WordPress, senza avere il problema di scontrarsi con la lingua inglese nel caso di richieste di supporto tecnico.
Il piano base costa 40€ all’anno, e dispone di 3 GB di spazio e traffico illimitato: non sarebbe male se lo spazio non fosse così ristretto. Optando invece per un piano con 10GB di spazio, in linea con gli altri servizi di hosting, il prezzo salirebbe a 60€ all’anno. Una pecca che ho riscontrato nei piani offerti è l’assenza della possibilità di installare più domini: al massimo potete installare un solo sito, anche in quello più costoso. Nel caso doveste avere diversi siti da trasferire o da mettere in linea, dunque, VHosting non è esattamente la soluzione migliore a livello economico. Da segnalare, però, la possibilità di usufruire della CDN di CloudFlare inclusa nel prezzo.
Tra le caratteristiche offerte da VHosting per i piani WordPress, c’è anche da sottolineare l’utilizzo dell’eccellente sistema di caching Varnish Supercache, gestito tramite l’ottimo pannello di controllo CPanel: grazie ad esso l’apertura delle pagine del sito risulterà più veloce e verrà ridotto il carico sul server, in modo tale da poter gestire al meglio più utenti connessi simultaneamente.
VHosting dispone di server in Italia, Francia e Germania: peccato che non si possa selezionare l’opzione desiderata in fase di registrazione, quindi potreste ritrovarvi con il sito hostato in Germania, quando magari avreste preferito averlo in Italia.
Per quanto riguarda la semplice installazione di WordPress dovrete farvela da voi tramite Softaculous seguendo la nostra guida
Qui sotto le slide relative alla procedura di registrazione:

  • Selezionate il piano desiderato
  • Impostate il dominio gratuito da registrare o da trasferire
  • Qui potete configurare il sistema di backup, attivare gratuitamente la CDN di Cloudflare e segnalare se dovete far trasferire una ito Wordpress pre-esistente
  • Un riepilogo di tutte le voci configurate
  • Inserite le vostre informazioni personali
  • La modalità di pagamento
  • Pagina di conferma d'ordine, il vostro ordine è andato a buon fine
  • A distanza di circa 24 ore riceverete una mail di avvenuta attivazione con le informazioni di accesso al vostro pannello di controllo CPanel
  • Una volta dentro a CPanel potrete andare ad installare la vostra piattaforma Wordpress tramite Softaculous
  • Ecco il vostro sito online! Magari scegliete un tema più allegro del mio! E adesso buon lavoro, è finalmente arrivata l'ora di incominciare a scrivere
Pregi di VHosting Solution:
– Prezzo di 40€ all’anno per il piano base
– Sito e supporto in italiano
– Banda illimitata per qualsiasi piano
– CDN di CloudFlare inclusa nel prezzo
– Ottimo sistema di cache delle pagine tramite Varnish Supercache
– Backup dati giornaliero
– Servizio di assistenza molto rapido tramite ticket
– Pannello di controllo CPanel + Softaculous
– Data centers in Italia, Germania, Francia

Difetti:
– Non è possibile selezionare il data center, quindi vi potrebbe capitare di avere il sito ospitato in Francia o Germania anziché in Italia
– Spazio di soli 3GB per il piano base
– Tempi di attesa fino a 24 ore per la configurazione del vostro spazio
– Non è disponibile un piano multidominio